Osteopatia per anziani

Nel tempo, il corpo subisce molte trasformazioni e ha sempre più difficoltà ad adattarsi ai pericoli della vita quotidiana. Le varie strutture che la compongono sono indebolite; i legamenti perdono la loro elasticità, le ossa diventano meno solide e le cartilagini diminuiscono. Il risultato di questi cambiamenti è la comparsa di « blocchi » e dolori che influenzano la qualità della vita delle persone di una certa età e impediscono loro di eseguire determinati gesti della vita quotidiana (styling, lavaggio, alimentazione …). ). In definitiva, questo può avere gravi conseguenze sul morale, ma anche sulla vita sociale e può essere una causa di depressione.

L’osteopatia per gli anziani può alleviare molti dolori adattandosi ai pazienti e ripristinando una certa mobilità a tutto il corpo. Può anche essere eseguito a scopo preventivo e di manutenzione al fine di ritardare il più possibile i processi degenerativi (artrosi, osteoporosi, ecc.) E prevenire il dolore. L’osteopata si adatterà sempre al suo paziente e suggerirà le tecniche più appropriate in base alla tua età, alla tua ragione di consultazione e al tuo stato di salute. Per questo cercherà e tratterà le tue perdite di mobilità, senza mai superare il normale gioco delle articolazioni in modo da ripristinare gradualmente la mobilità perduta e ridurre il dolore.

« L’osteopatia può migliorare la qualità della vita e l’indipendenza degli anziani ».

È quindi consigliabile consultare un osteopata abbastanza regolarmente (da 1 a 2 volte l’anno) da una certa età al fine di anticipare questi vari disturbi e garantire il miglior futuro possibile. Inoltre, prima di considerare un intervento chirurgico e di limitare il consumo di antinfiammatori o analgesici, il trattamento osteopatico può aiutarti a ritrovare un po ‘di conforto.

Ecco un elenco di segni che possono indurre un anziano a consultare un osteopata:

  • Mal di schiena: lombare, dorsale, cervicale
  • Nevralgia: sciatica, nevralgia, nevralgia cervico-brachiale, nevralgia intercostale …
  • Dolore pelvico: sacralgia, coccigodinia (dolore al coccige) …
  • Incontinenza urinaria e anale funzionale
  • Mal di testa, alcune vertigini
  • Dolori muscolari: contratture, crampi, rotture, rigidità
  • Artrosi, artrite, osteoporosi
  • Dolori articolari: anca, ginocchio, caviglia, dita, spalla, collo …
  • Disturbi digestivi: dolore addominale, colopatia funzionale, diarrea, costipazione, gonfiore, dolore epigastrico, eruttazione abbondante …
  • Disturbi del sonno, depressione, depressione, ansia, nervosismo …

Non c’è età per prendersi cura del proprio corpo. Se non può essere ringiovanito, l’osteopatia può aiutare a mantenere o riguadagnare la mobilità e limitare gli effetti avversi di vari dolori reumatici spesso presenti negli anziani.